salta al contenuto
salta al menu delle attività turistiche
Logo RavennaBlu
RavennaBlu il portale del turismo e del tempo libero per Ravenna e Provincia, Hotel Romagna, Hotel Ravenna, Hotel Cervia, Hotel Milano Marittima

NEW LOGO

- RavennaBlu 2006 -

Every year the web site for the Tourism
for Ravenna and Province dawns services and layout.

This year we made a NEW LOGO!!

The historical boat from the 2001
leave us for  a Sunflower


Moreover we present a new image, new services, more news for a fantastic
holiday to discover our land.

RavennaBlu is always close to you!



Sant'Agata sul Santerno

Nome Località: Sant'Agata sul Santerno

Proloco – IAT:
c/o Municipio via Roma 1
tel. 0545.919901
http://www.comune.santagatasulsanterno.ra.it/

Storia:
Le più remote notizie di S.Agata risalgono alla metà dell’ottavo secolo dopo Cristo. "S.Agatha" è citata in vari documenti fra le sette Pievi del "magnum forestum" sparse nel basso territorio che si estendeva a nord di Faenza fino al limite degli acquitrini e che costituivano forse la donazione del longobardo Liutprando al Vescovo di Faenza. Nei primi secoli dopo il Mille la Pieve di S.Agata fece parte ora della Diocesi di Faenza, ora di quella di Imola. Dal censimento delle città di Romagna redatto nel 1371 dal Cardinale Anglie de Grimoard, la villa di S.Agata risultava abitata da 44 focolari (unità familiari) pari a circa 220 persone. Oltre la Pieve, S.Agata possedeva un castello edificato nei primi secoli dopo il Mille; resta l’antica porta d’accesso come "Torre dell’orologio" e una precisa traccia nello stemma comunale. Il Castello fu posseduto dai Faentini, poi dai Monaci Benedettini di S.Maria in Cosmedin di Ravenna fino al 1377, poi dalla chiesa romana. In posizione strategicamente rilevante divenne oggetto di contesa fra i vari Signori della Romagna. Nel 1444 divenne di proprietà dei Duchi d’Este (Ferrara) fino al 1501, anno in cui tornò di proprietà della chiesa. Dopo il 1859 S.Agata fu unita alla Provincia di Ravenna e nel 1863 con Decreto Regio, assunse l’attuale denominazione: S.Agata sul Santerno. Prima era S.Agata Ferrarese. Rastrellamenti frequenti e feroci bombardamenti a tappeto diedero a S.Agata sul Santerno un primato di dolore e di distruzione uguagliata da pochi altri paesi della nostra tormentata Romagna durante l’ultimo conflitto mondiale (1940-1945). Negli ultimi 5 mesi di guerra il paese fu giornalmente bersagliato da granate. Finalmente nella mattinata del 12 Aprile 1945 la liberazione: gli alleati della "testa di ponte" della località denominata "Fiume vecchio" entrarono e liberarono il territorio santagatese dall’occupazione tedesca. Il territorio del Comune di S.Agata sul Santerno è completamente tracciato in modo perfetto dal reticolato romano: la regolarità quasi perfetta della rete viaria si estende a scacchiera; le varie strade si incontrano ad angolo retto e distano l’una dall’altra poco più di 700 metri. Dove l’antica strada manchi, quasi sicuramente c’è almeno un fossato o un confine di proprietà ad indicare in qualche modo l’antica centuriazione della colonizzazione romana. Il confine naturale del territorio santagatese ad ovest è lo scolo "Canalazzo", residuo del vecchio letto del fiume Santerno, che ancora nell’alto medio evo andava a sfociare nelle basse paludose fra S.Agata e Conselice. Solo nel secolo XVIII il corso del fiume Santerno (latinamente "Vatrenus" o "Vaternus" nome di chiara derivazione etrusca) venne definitivamente rettificato ed acquistò l’aspetto definitivo che ora vediamo. Poi negli ultimi anni del secolo scorso, per sicurezza, furono eliminate le anse, che ora a monte della S.Vitale costituiscono il cosiddetto "fiume vecchio". Si tratta di una serie di meandri sui quali corrono ancora i confini amministrativi ed ecclesiastici; sono di grande interesse scientifico: qui, infatti, è possibile studiare dal vero i terrazzi fluviali ed ammirare piante e fiori ormai rari.

Patrono e Ricorrenze:
5 Febbraio
festa dei Patroni

4° domenica dopo Pasqua
S.Vincenzo

Collegamenti - Trasporti:
è il più piccolo Comune della Provincia di Ravenna come estensione, situato sulla statale San Vitale fra Bologna e Ravenna ed è attraversato dal fiume Santerno
TRENO
linea ferroviaria Lavezzola-Lugo-Faenza
AUTO
collegamento autostradale con la A 14 bis casello di Cotignola
AEREO
aeroporto di Villa San Martino

Itinerari:
Visita ai Comuni limitrofi di Lugo e Massa Lombarda distanti circa 4 km ciascuno da Sant'Agata

Visita al comune limitrofo di Dozza (in provincia di Bologna), bella cittadina famosa per la Biennale del Muro Dipinto e la sua Rocca

Divertimenti:
Pub, locali notturni e Ristoranti nel centro

Sport e Tempo Libero:
La  sala  multimediale  "Giorgio Sella" presso la Biblioteca Comunale è aperta tutti i Mercoledì sera dalle 20,30 alle 22,30

Centro Sociale Ca di Cuntadèn
Via Roma n. 12   
48020 S. Agata sul Santerno
Costituito a fine 1998 il Centro Sociale ha sede presso il Palazzo "Ca di Cuntaden"

Associazioni Sportive

A.N.S.P.I. Tennis Club
Via Marconi, 1
48020 Sant'Agata sul Santerno (RA)
Tel. 0545 45739
Aperto a tutti, da Maggio a fine Settembre, ogni giorno dalle 8 alle 12 e dalle 15 alle 23.
Per coloro che intendono diventare soci sono previsti interessanti sconti e la possibilità di una valida copertura assicurativa.
Per informazioni rivolgersi al Sig. Ernesto Spingardi.

Gruppo Sportivo G.S. EQUIPE ROMAGNA
Via San Martino, 1
48020 Sant'Agata sul Santerno (RA)
Tel. 0545 45411
Gestisce una squadra di ciclisti dilettanti e partecipa annualmente, in media, a circa 50 gare sia regionali che nazionali.
Ogni anno organizza una gara ciclistica per dilettanti su circuito cittadino e si rende promotore ed organizzatore del "Giro delle Pesche Nettarine di Romagna".

Club DEKA
Tel. 0545 45411
Questa Associazione annovera fra i propri soci numerosi tesserati F.I.S.I. ed organizza ogni stagione diverse settimane bianche e week end, per un totale di 8 uscite annue.
Per coloro che intendono diventare soci sono previste interessanti agevolazioni per l'intera stagione.
DEKA Upper - Pattinaggio
Per informazioni rivolgersi al Sig. Devis Montanari - Tel. 0545 45411

POLISPORT Sant'Agata
Piazza Umberto I, 4
48020 Sant'Agata sul Santerno
0545 45274
Referente: Proni Franca
Settore di intervento secondario: Sociale
E' un'Associazione volontaria apartitica e apolitica, senza finalità di lucro che persegue i seguenti scopi: promuovere manifestazioni sportive, ricreative e del tempo libero; - organizzare una sagra paesana attualmente denominata "S.AGATA E' ". Alla POLISPORT aderiscono i liberi cittadini e le maggiori associazioni culturali e sportive presenti sul territorio di S.Agata: Pro Loco Sant'Agata, Selene Basket Sant'Agata, Associazione Calcio Sant'Agata, Federazione Colombofila Italiana, Green Volley, Unione Ciclistica Santagatese, Deka Upper, Equipe Romagna.

Magazine locale:
Periodico trimestrale comunale "E' mi paès"

Da non perdere:
Torre dell'orologio: detta anche "Porta", è un simulacro dell'antico Torrione d'accesso al castello; esisteva già nel 1377.

Palazzo Comunale: la sua epoca di costruzione è incerta; avendo subito modifiche e adattamenti che hanno completamente alterato la struttura originaria doveva essere la zona fortificata della Rocca.

Chiesa arcipretale: costruita nel secolo scorso con il materiale della vecchia chiesa (XV secolo), ultimata nel 1881; nella sua sacrestia è visibile un cornicione rinascimentale in terracotta e una pila di marmo per l'acqua santa. Sono presenti otto dipinti su tela, tra cui opere di D. Tasselli di Lugo (secolo XII) e Orfeo Orfei di Massalombarda (secolo XIX).

Villa Padronale: già di proprietà del professor Gregorio Ricci Curbastro, insigne matematico. Incerto l'anno di costruzione, certamente nel secolo scorso.

Una cena al rinomato Ristornate Vecchia Canala, ambiente curato nei minimi particolari dal design accattivante e romantico. Cucina da Bistrot, adatto a coppie e anniversari.

Dintorni:
Conselice
Lugo
Cotignola
Bagnacavallo
Massa Lombarda

Immagine:



Compagnia dell'Adriatico











RavennaBlu® è marchio registrato proprietà di InteRa srlwww.intera.it [apre una nuova finestra]