salta al contenuto
salta al menu delle attività turistiche
Logo RavennaBlu
RavennaBlu il portale del turismo e del tempo libero per Ravenna e Provincia, Hotel Romagna, Hotel Ravenna, Hotel Cervia, Hotel Milano Marittima

NEW LOGO

- RavennaBlu 2006 -

Every year the web site for the Tourism
for Ravenna and Province dawns services and layout.

This year we made a NEW LOGO!!

The historical boat from the 2001
leave us for  a Sunflower


Moreover we present a new image, new services, more news for a fantastic
holiday to discover our land.

RavennaBlu is always close to you!



Cotignola

Nome località: Cotignola

Proloco IAT:
Pro Loco:
via Oberdan, 00 – 48010

URP :
Corso Sforza, 24 – 48010
Tel. 0545.908871 – fax 0545. 908863
urp@comune.cotignola.ra.it
www.comune.cotignola.ra.it

Storia:
Cotignola, Comune della Provincia di Ravenna, è situata nel cuore della Romagna, tra Ravenna, Lugo e Faenza, sulla riva sinistra del Fiume Senio.
Dista dal Capoluogo di Provincia Km. 25 ed è alta sul livello del mare m. 19.
Ha una superficie di Kmq. 34,95 e una popolazione di 6907 abitanti (al 31.12.2003).

Cotignola, nota in un atto del 18 maggio 1004 con il toponimo di "Mazzafrena" deriva dal fondo di "Cotoniola" e "Flumisana ", come attesta una pergamena del 1 febbraio 919 ed è ubicata prevalentemente sulla riva sinistra del fiume Senio.

Oggi è un Comune della provincia di Ravenna ed appartiene al distretto di Lugo, ma il vecchio ordinamento la classificava nella Romandiola ferrarese in virtù della donazione al Ducato d'Este di Ferrara. Nel 1376, ceduta in feudo da Gregorio Xl al Capitano di Ventura inglese John Hawkwood, fu da costui ampliata e munita di mura, bastioni e torri. Patria degli Attendoli, da cui ebbero origine gli Sforza di Milano, rimase sotto la giurisprudenza del Ducato di Milano fino al 1502, anno in cui il re di Francia, Luigi XII, con il trattato di Blois, la cedette al duca di Ferrara, Alfonso d'Este. All'estinzione del Casato Estense nel 1597 passò sotto la giurisprudenza dello Stato Pontificio e venne definitivamente annessa allo Stato Italiano nel 1859.

Rimasta per cinque mesi sulla linea del fronte di guerra nel 1944 - 45, la cittadina venne quasi completamente distrutta.

Ricostruita nel dopoguerra secondo criteri di urbanistica moderna oggi, Cotignola, si presenta come una ridente cittadina della piana romagnola.

Comune prevalentemente agricolo, annovera nel suo territorio anche insediamenti industriali e attività produttive di notevole importanza.

La sua frazione più importante è Barbiano, paese di origine di Alberico da Barbiano, il primo condottiero di ventura che costituì una compagnia di soli italiani con netta prevalenza di romagnoli. Qui, il 9 aprile 1945 iniziava la battaglia del Senio ed alle ore 19.30 dello stesso giorno, le fanterie neozelandesi in località S. Severo attraversavano il Senio entrando nel territorio di Barbiano. Iniziava così la grande avanzata che avrebbe portato gli alleati nel cuore della Germania.

Altre frazioni sono San Severo e Budrio.

Patrono e Ricorrenze:

Collegamenti - Trasporti:
AUTO
Cotignola è servita dall'autostrada A14bis (allacciamento Ravenna-A14).
L'uscita corrispondente è Lugo-Cotignola.
L'autostrada è gratuita in direzione Ravenna.
TRENO
scalo ferroviario sulla linea Lavezzola - Lugo - Faenza che la collega a Faenza con la Bologna - Lecce e con la Faenza-Firenze e a Lavezzola con la Ferrara - Ravenna - Rimini.

Itinerari:
Percorso d’arte e Archeologia a Cotignola:
Palazzo Sforza
Chiesa del Pio Suffragio
Torre d’Acuto
Casa Varoli
Casa Magnani
Chiesa di Santo Stefano
Chiesa di San Francesco
Pieve e Collegiata di Santo Stefano in Barbiano
Chiesa di San Severo

Divertimenti:
Pub e Birrerie aperte sino a tarda notte
Locande, osterie e agriturismi per degustare i numerosi prodotti tipici della zona.

Sport e Tempo Libero:
Unione Sportiva "Cotignola"
Ciclismo, motociclismo e podismo
Grilli Pesca
Soc. Arcieri "Muzio Attendolo Sforza"

La Biblioteca del Comune di Cotignola "Luigi Varoli"
Corso Sforza n. 24
Telefono: 0545/908874
FAX: 0545/41574
E-MAIL: varoli@sbn.provincia.ra.it
ORARI:
Invernale:
Lunedì, Mercoledì e Giovedì: 15,00 - 18,00
Martedì e Venerdì: 9,00 - 12,00/15,00 - 18,00

Estivo:
Lunedì-Sabato: 9,00 - 12,30
Giovedì: 15,00 - 18,00

Magazine locale:
La Pro Loco cura pubblicazioni indispensabili per la conoscenza della storia e dell'arte della città

Dintorni:

Da non perdere:
Visita guidata ai monumenti nei giorni festivi, ogni ora dalle ore 15 alle 18
Esclusi mesi di luglio e agosto.
per informazioni: Ufficio Cultura 0545. 908870

Immagine:



Compagnia dell'Adriatico











RavennaBlu® è marchio registrato proprietà di InteRa srlwww.intera.it [open a new window]